Attività di docenza e progetti formativi

Svolge la sua attività di docenza tramite seminari e lezioni presso associazioni, aziende ospedaliere e atenei in Italia e all’estero sul tema della preparazione alla propria morte e sull’accompagnamento empatico delle persone in fin di vita, delle loro famiglie e del personale curante.

Sempre più spesso i suoi corsi confluiscono all’interno di master post lauream, come quello organizzato nel 2004 dall’Irecoop Emilia Romagna per i laureati in Infermieristica, e in percorsi accreditati ECM (Educazione Medica Continua), come accade ormai

logo-università-roma-tre1L’Università di Roma III, Facoltà di Pedagogia, le ha affidato la docenza e il coordinamento dell’area specialistica del Master di II livello che è partito ad inizio 2013 e si è concluso a novembre dello stesso anno, intitolato Accompagnamento empatico dei morenti. Tanatologia e pedagogia.

 

220px-logo_universita_degli_studi_di_milanoCorsi tenuti presso l’Università degli Studi di Milano:

Il 16.9.2015 ha tenuto una lezione al Master di 1°livello in “Cure palliative per figure non mediche” dell’Università di Milano, su “Accompagnamento empatico alla sofferenza terminale e al lutto”.

 

 

Corsi tenuti presso l’Università degli Studi di Parma:

La formazione ECM e la ricerca di Parma sono state insignite del Premio Terzani 2008 per l’umanizzazione della medicina, ex-aequo con l’Istituto Tumori di Milano. La ricerca è interamente scaricabile, in italiano e in inglese, dal sito ww.tonglen.it.

Su incarico dell’Azienda Ospedaliero-Universitaria di Parma, nel 2009-2010 ha progettato e tenuto, insieme ad altri 7 docenti, un progetto formativo ECM di un intero reparto di terapia intensiva cardiochirurgica, diventato poi un progetto d’eccellenza aziendale, infine presentato nella Regione Emilia Romagna come progetto-pilota per l’umanizzazione e la dignità della persona nelle Terapie Intensive.

Il 2.12.2013 l’Università degli Studi di Parma le ha affidato un intervento di 8 ore nel Master di I livello su Cure palliative e terapia del dolore per professioni sanitarie 2013 per esporre il metodo ECEL®.

Il 14.10.2015 ha tenuto una lezione su “Il sostegno alla famiglia nel lutto anticipatorio e nel sentimento di perdita: la dimensione spirituale e la ricerca di un senso” per il master di I livello in Cure palliative e terapia del dolore della Facoltà di Infermieristica l’Azienda Ospedaliero-universitaria di Parma.

 

logo-universita-degli-studi-di-torinoCorsi tenuti presso l’Università degli Studi di Torino:

Nel 2004 Master di Psiconcologia organizzato dall’Università di Torino

Il 3.12.2013, a Torino, ha tenuto una lezione sull’Accompagnamento empatico della fine della vita secondo la tradizione tibetana presso il Corso di Laurea in Infermieristica, a Torino.

Il 28.3.2014 ha presentato il metodo ECEL al Master di Alta Formazione e Qualificazione in Cure palliative per medici specialistici, presso Psicologia Clinica ed Oncologica delle Molinette, Torino.

Il 30.3.2015 ha tenuto una lezione al Master di I livello in “Infermieristica di famiglia e di comunità” del Dipartimento di Scienze cliniche e biologiche dell’Università di Torino, dove ha presentato il metodo ECEL.

usiCorsi tenuti presso l’Università della Svizzera Italiana:

Master per infermieri dell’Università della Svizzera Italiana nel 2008

 

 

 

irecoopIrecoop Emilia Romagna:

Nel 2004 master post lauream per laureati in Infermieristica

 

 

 

Dal 2005 collabora con lparma_aospAzienda Ospedaliero-universitaria di Parma, per la quale ha disegnato e tenuto un lungo progetto formativo conclusosi con una ricerca sull’impatto dell’addestramento all’accompagnamento empatico sullo stress e l’efficienza lavorativa del personale a contatto con i malati terminali, nonché sull’impatto di questa forma di accompagnamento sui pazienti, anche quelli in età pediatrica.

 

asl-cn2-alba-braNel 2010 ha anche coordinato e insegnato in un progetto ECM di addestramento all’accompagnamento empatico della sofferenza rivolto al personale di un hospice a cura della ASL CN2 e della Scuola di Umanizzazione della Medicina.

 

 

 

 

Ass. Tonglen ONLUSDa diversi anni progetta i corsi di formazione per l’accompagnamento empatico della fine della vita dall’Associazione TONGLEN ONLUS; questi corsi prevedono la partecipazione tenuti di docenti anche stranieri, e all’interno del progetto formativo dell’Associazione tiene regolarmente una parte dei corsi sull’elaborazione empatica del lutto, sull’approccio empatico alla fine della vita e su argomenti affini, spesso in co-docenza. In particolare:

  • Le patologie che si mascherano nel dolore alla fine della vita (23.1.2011) in codocenza con il dott. Giuseppe Spatola, psichiatra
  • L’accompagnamento dei pazienti non cattolici e dei loro familiari (19.2.2011)
  • Elaborare il lutto secondo l’accompagnamento empatico (24.10.2011 e 1.5.2016) in codocenza con Franco Picotto
  • Liberarsi dalla paura della Morte (3.3.2012, Torino)
  • Vivere con la malattia (24.3.2012, Torino) in codocenza con la dott.sa Daniela Cravanzola
  • Il processo della morte nella visione tibetana (25-27.5.2012, Torino) in codocenza con il dott Tenzin Thupten
  • Il 22.9.2014 e il 17.4.2016 ha tenuto con il Dott Cattinelli il primo seminario introduttivo Tenersi per zampa fino alla fine: Accompagnamento empatico degli animali alla fine della vita organizzato da Centro Armonia e Associazione Tonglen, Torino
  • Il 7.10.2015 ha tenuto un workshop su “Accompagnamento empatico degli animali alla fine della vita”, presso Ospedale San Giovanni Antica Sede di Torino, in collaborazione con l’Associazione Tonglen.

i92976199._szw200h250_Il 22.1.2012 ha tenuto a Milano per la SIMP (Società Italiana Medicina Psicosomatica), presso l’Associazione il Labirinto, il seminario ECM La morte come trasformazione secondo la tanatologia tibetana, all’interno del corso “La morte è davvero la morte?”.

RIGPANell’anno 2012-2013 ha tenuto presso il centro torinese dell’Associazione Rigpa Italia quattro serate sull’Accompagnamento empatico, di cui una dedicata ai fondamenti scientifici e una all’accompagnamento dei bambini; e, per l’Associazione Tonglen, l’annuale edizione dei seminari sopra descritti.
Il 25.5.2013 ha tenuto una giornata di seminario su Liberarsi dalla paura della morte ai clown di corsia dell’Associazione Sorridimi di Milano.

sorridimiIl 7.6.2014 ha tenuto il seminario L’ascolto empatico della sofferenza – la nostra e quella altrui presso l’Associazione Sorridimi, Milano.

Il 30.1.2015 ha tenuto una giornata di formazione a Milano per l’Associazione Sorridimi, i cui clown di corsia prestano servizio all’interno di un hospice.

spiritual-careIl 9.6.2014 presso l’Israel Spiritual Care Network a Gerusalemme, ha tenuto il seminario How to learn ECEL, the Empathic Care for the End of Life approach.

pura-festivalIl 14.2.2015 al Pura Festival di Verona, il 23.3.2015 A Torino presso l’Ass. Tonglen e di nuovo il 14.5.2015 a Torino, alla Sala Infernotti – Ospedale San Giovanni Antica Sede, ha presentato in un miniworkshop l’applicazione del metodo ECEL nell’accompagnamento terminale degli animali.

nuovoaleph-comIl 14.11.2015 ha tenuto una conferenza a Bari, presso Nuovo Aleph, su “Trasformare la sofferenza alla fine della vita: tradizione tibetana e scienza occidentale a confronto”.

66-martiri-grugliascoIl 24.2.2016 ha tenuto una giornata di formazione per genitori e insegnanti su “Accompagnare empaticamente la sofferenza nella scuola” insieme a Grazia Roncaglia, preso la Scuola 66 Martiri di Grugliasco, To.

sarastusIl 24-25.9.2016: a Torino, all’interno della manifestazione italo-finlandese “Sarastus”, partecipa al tavolo di lavoro per la creazione di una cattedra universitaria binazionale dedicata alla medicina etnica olistica, e tiene un breve workshop su “Liberarsi dalla paura della morte.”

humanamedicinaIl 5.10.2015 con Grazia Roncaglia, ha tenuto un workshop su “Accompagnare empaticamente la sofferenza nella scuola” (Ospedale San Giovanni Antica Sede di Torino, in collaborazione con la Rete Euromediterranea per l’umanizzazione della medicina.

xprigion_project_logo_ital-jpg-pagespeed-ic-qphdsv44ktIl 9.10.2015 e l’8.11.2015 ha tenuto, in collaborazione con la psicologa Grazia Sacchi dell’Associazione “Onlus Progetto liberazione nella prigione”, una serata e una giornata dedicate a “Liberazione dal carcere”, all’interno di un progetto di formazione per la conduzione di gruppi di consapevolezza e di meditazione negli Istituti Penitenziari ispirato all’accompagnamento empatico della sofferenza. Il progetto verrà adottato dal carcere di Saluzzo nel corso del 2016.